Mino Boiocchi

Presidente

Mino Boiocchi, cremonese, fotografo professionista dal 1976, dà vita allo Studio Art Photo.
Lavora nel mondo della pubblicità in cui annovera clients quali: Sperlari, Negroni, Umberto Piacenza Rimorchi, Furga, Auricchio, nello spettacolo per cui realizza dal ‘79 l’immagine per i manifesti di Recitarcantando e documenta le performance di artisti quali Dizzy Gillespie, Daniel Oren, Rudolf Nureyev, Carla Fracci, Luciana Savignano, Dario Fo, Giorgio Gaber, Riccardo Muti, Salvatore Accardo ed altri.
Ha fatto pratica con lo sperimentalismo realizzando programmi in multivisione a 12 proiettori, quali: Roma 83 al Museo Trastevere; La chiave di violino, 1984, Musicorà Parigi; Proiezioni AV a Salisburgo e Stoccarda per promuovere l’immagine di Cremona.
Con l’entrata in società di Giorgio Carboni realizza libri quali Roma 83, in occasione dello scudetto giallorosso; Cremona con testi di Elia Santoro, Giampaolo Dossena e Luisa Gregori Bandera; Il teatro Ponchielli di Cremona; Passeggiando per Cremona con i versi della scrittrice cremonese Mariagrazia Bertarini, e la documentazione fotografica per prestigiosi libri d’arte di vari istituti di credito. Per 12 anni è stato il fotografo di Mondo Padano.
Ha collaborato con le riviste Automobilismo e Autocapital, documentando per sei anni la storica Mille Miglia e le automobili più prestigiose.
Con l’arrivo del digitale – Carboni si occupa della post-produzione – si ampliano le scelte creative. Realizza video per il Gruppo Arvedi, Lastra Plurimetal, Auricchio, Feraboli, Thermo
Engineering, Synthesis Chimica, RGM, Consorzio Liutai Antonio Stradivari Cremona ed altri.
Realizza documentari sulla città di Cremona per la promozione della liuteria, eccellenza cremonese, candidata a Patrimonio dell’Umanità presso l’Unesco.
Da quindici anni realizza con Fantigrafica, Ediprima/art&printproject, subentrata dopo dodici anni a Service Lito, il Calendario Evento sulla città e l’arte di Cremona.


Work in progress: mostre fotografiche, fotografie per arredo, ristampa ampliata e rivisitata con nuove immagini e testi del libro Cremona. Con Eleonora e Oscar Pegorini produce applicazioni multimediali per device (iPad, Android). Con Matteo Sessa di Nuvola TV riprese video. Rendering 3D e videografica realizzati da Rino Giglio.

S i parla spesso, oggi, di “vera fotografia”, riferendoci troppo spesso al passato. La ragione quindi è nostalgica, legata alle tecnologie (quelle nuove) che hanno cambiato tutto, e molto. Concentrati come siamo sul mondo nostro, non ci accorgiamo come al pari dell’immagine sia cambiata la società tutta, forse la stessa vita sul pianeta, divenuta definitivamente globale.
C’è spazio ancora per una fotografia vera? Mino Boiocchi ce lo dice con garbo, utilizzando gli strumenti che ha (e che sa): una proposta continua di visioni e certezze, attraverso quel rigore formale assoluto e ridondante che cattura e convince.
Nelle immagini di Mino c’è la fotografia: non solo quella scattata, bensì anche quella vista e riconosciuta più volte. Il suo sguardo è avvezzo al linguaggio, alla sua sintassi; e non toglie o aggiunge nulla di quanto non sia assolutamente necessario. Per lui la fotografia è una ragione di vita, ma poggia pure sulla disciplina, sul rigore; qualità rare, oggi, quando dello scatto non se ne intuisce la responsabilità, il fine vero, il racconto che deve nascere. Per Mino tutto pare naturale, quasi istintivo. In realtà siamo certi che dietro esista una perseveranza antica, proiettata di continuo all’immagine ventura, allo scatto che sarà: il primo, quello della mente.
Fotografia vera, quindi? Certo, perché Boiocchi ha saputo accorciare la distanza tra anima e strumento: privilegiando ciò che è davanti, lontano, oltre le abilità e l’illusionismo di comodo. Mino è un fotografo, ecco tutto; vero per passione e dedizione, al di là del tempo e delle tendenze forvianti: sincero come la sua fotografia.
Mosé Franchi
Giornalista e Fotografo

3 / 11 enlarge slideshow
Cremona la città di Stradivari 2006
Campanili di città  2003
4 / 11 enlarge slideshow
Campanili di città 2003
La Basilica di San Sigismondo nel bagliore invernale  2009
5 / 11 enlarge slideshow
La Basilica di San Sigismondo nel bagliore invernale 2009
Horacio Pagani con la Zonda Pagani roadster   2008
6 / 11 enlarge slideshow
Horacio Pagani con la Zonda Pagani roadster 2008
Jaume Plensa nell'Anima della Musica  2012
10 / 11 enlarge slideshow
Jaume Plensa nell'Anima della Musica 2012
Auditorium Giovanni Arvedi   2012
11 / 11 enlarge slideshow
Auditorium Giovanni Arvedi 2012
loading